venerdì 26 giugno 2015

Le caratteristiche della Targeted Interview


La targeted interview è una particolare tipologia di intervista strutturata che ha lo scopo di reperire informazioni sul possesso delle capacità attraverso domande ripetute sistematicamente, consente un collegamento tra l’oggetto dell’intervista (analisi della capacità) e l’informazione raccolte (valutazione delle capacità). La targeted interview sottolinea la tendenza a far prevalere il contenuto alla relazione. La targeted interview è sostanzialmente un’intervista, che alla pari delle altre, viene recepita come una forma di dialogo tra intervistato e intervistatore. L’obiettivo del selezionatore è quello di valutare, quello dell’intervistato è quello di fornire, la migliore immagine di sé.
Si basa sui seguenti presupposti:
-             è rilevante identificare le dimensioni specifiche del profilo professionale relativo alla posizione di lavoro, soprattutto in termini di capacità
-             il comportamento passato è il migliore predittore del comportamento futuro.
Le domande seguono un percorso definito nel quale viene progressivamente approfondita una serie successiva di informazioni indicative del grado di possesso di una data capacità.
Lo schema di domande si può strutturare tenendo presente un’ acronimo STAR che sta per situazione, compito (task), azione e risultato.
Situation (S): In quale situazione il candidato ha potuto sperimentare una data capacità oggetto d’esame.
Task (T): Cosa doveva concretamente fare, quale era il suo compito.
Action (A): Quale azione ha concretamente svolto
Result (R): Quali risultati ha ottenuto.
Esempio:
S “ Quale è stata l’ultima volta che ha risolto un problema importante?”
T “Quale era il suo compito in quel momento?”
A “Come ha risolto il problema?”
R “Che risultati ha ottenuto?”
Compito del selettore è raccogliere per ciascuno esempio una sequenza “STAR completa e valida”.

L’efficacia della targeted interview dipende da alcuni condizioni fondamentali: che l’intervistatore sia sufficientemente preparato alla specifica modalità di conduzione e che si realizzi una strutturazione preliminare alla realizzazione dell’intervista.

I possibili errori nella gestione della Targeted Interview sono principalmente rappresentati dalla raccolta di sequenza STAR incomplete o false. La sequenza incompleta si manifesta quando manca anche uno solo degli elementi della sequenza stessa. Si è invece in presenza di una sequenza falsa quando anziché focalizzare l’attenzione su un’azione passata, l’intervistatore registra propositi futuri ma non ancora realizzati concretamente.
I vantaggi offerti dalla Targeted Interview sono molteplici: è di facile utilizzazione, consente di valutare capacità ed attitudini personali, diminuisce l’ansia del candidato.

Le principali critiche rivolte a questo tipo di intervista si basano sull’assunto che i comportamenti passati non siano predittivi di quelli futuri, in quanto è possibile che, mutando contesto e condizioni, si modifichino anche i comportamenti. Tuttavia risulta poco probabile che se un individuo possiede una capacità, questa non si manifesti in maniera adeguata in ogni tipo di situazione simile.

giovedì 11 giugno 2015

Team building Master in Amministrazione Risorse Umane

Consegna dei diplomi e outdoor per i partecipanti al Master in Amministrazione delle Risorse Umane

Ultimo weekend intenso e ricco di emozione per i partecipanti al Master in Amministrazione delle Risorse Umane, la giornata è iniziata con la consegna dei diplomi e poi con le attività di team bulding esperienziale.




Dopo la consegna dei diplomi i partecipanti hanno preso parte ad attività di soft outdoor training. 


Queste attività rappresentano una parte delle metodologie di formazione esperienzali, 
svolte per lo più all’aperto recuperando, l’aspetto ludico dell’apprendimento, 




 
 
Dopo la fase d'aula in Amministrazione delle Risorse Umane è previsto per ogni partecipante uno stage in azienda che rappresenta per i più giovani un'importante occasione per entrare in contatto direttamente col mondo del lavoro, per approfondire la propria formazione e sperimentare concretamente le competenze apprese lavorando direttamente sul campo.
                                         

 In bocca al lupo a tutti in partecipanti per la loro carriera professionale
 

giovedì 4 giugno 2015

Ultimo Weekend del Master in Amministazione delle Risorse Umane

Ultimo weekend per il Master in Ammistrazione delle Risorse Umane di Make it So


Il Master in Amministrazione delle Risorse Umane ha permesso a tutti i partecipanti di sviluppare le fondamentali capacità e competenze trasversali necessarie per svolgere il ruolo gestionale in azienda, come le capacità di comunicazione ed organizzative con un approccio metoldologico pratico e concreto composto da esercitazioni effettuate sul software Zucchetti, oggi tra i più diffusi a livello aziendale.


Il 13 Giugno partirà il Master in Gestione delle Risorse Umanei partecipanti acquisiranno le specifiche e necessarie abilità e competenze professionali per lavorare efficacemente in ambito risorse umane: con l'obiettivo di apprendere i processi di selezione e valutazione del personale.

Il Master risorse umane ha un approccio metodologico pratico e concreto composto da: esercitazioni, simulazioni, role-playing e case-study, business game.
Make it So  garantisce il contatto con le aziende e l’attivazione di uno stage di minimo 500 ore garantito contrattualmente in alcune aziende con cui collaboriamo, seguendo le normative vigenti; attualmente  gli stage sono regolamentati dalle singole regioni e prevedono tutti un rimborso spese.

Sono previste agevolazioni speciali, Master in Gestione delle Risorse Umane


per maggiori informazioni: info@makeitso.it oppure contattare la segreteria didattica allo 0645471749