venerdì 27 novembre 2015

Testimonianza di Maria Cristina Cirillo "Master in Gestione e Amministrazione delle Risorse Umane"

Sono Maria Cristina Cirillo e sono una pay roll and administration support, faccio da supporto all’amministrazione e alla gestione del personale presso Intralot Italia.




Per arrivare fin qui, è stato un cammino lungo, mi sono laureata in economia nel Febbraio del 2014 a Napoli alla Federico II. Dopo un breve periodo di crisi post laurea, non avevo ancora deciso cosa fare, non avevo intenzione di continuare a studiare con la specialistica ma avevo come obiettivo di lavorare nelle risorse umane, un primo approccio nel mondo delle HR fu il corso in Psicologia delle risorse umane presso Make It So, da li chiacchierando con Francesca Filosa, Responsabile dell’organizzazione di Make it So, mi aveva suggerito che dovevo approcciare in maniera molto più pratica ed esperienziale al mondo delle risorse umane anziché di iscrivermi all’università, dopo un mesetto di meditazione, mi iscrissi al Master in Amministrazione e Gestione delle Risorse Umane. La parte riguardante l’Amministrazione mi ha affascinato molto, era quella la mia strada, dopo il Master ho intrapreso un cammino felice, tramite Make it So ho fatto un colloquio con Pedevilla, azienda che si occupa di ristorazione collettiva e da li ho iniziato uno stage in Amministrazione delle Risorse Umane e lì la mia svolta professionale, sono entrata nel mondo del lavoro, mettendo in pratica tutto quello che ho imparato durante il master. Ho avuto modo di toccare qualsiasi aspetto dall’elaborazione del cedolino, l’anagrafica, la semplice lettera di assunzione, la convocazione di lettere di un dipendente fino al richiamo.


                                      

Al termine dello stage una mia collega è andata in maternità, ho avuto la possibilità di continuare per altri sei mesi, prendendo il suo posto, e continuando la mia esperienza formativa nel settore della gestione amministrativa del personale
Al termine di questi sei mesi, non c’era più possibilità di rimanere lì, e poco prima di andar via ho avuto l’opportunità di fare un colloquio presso Intralot, società fornitrice  di sistemi integrati e di soluzioni per i processi di transazione nel settore dei giochi. Il colloquio è andato bene e  mi sono ritrovata in poco tempo ad avere una nuova occupazione come payroll.

Il payroll altro non è che l’elaborazione delle buste paga dei dipendenti di un’azienda e tutte le attività ad esso correlate. Qualcosa di apparentemente semplice nel passato, ma più difficile oggi con diverse tipologie contrattuali. Occuparsi del payroll non significa solamente presentare un foglio pieno di cifre ai propri dipendenti ogni ventisette del mese e lottare con il conteggio degli straordinari, ma far fronte a una serie di operazioni che spesso necessitano di un forte livello di specializzazione come: la gestione con i propri dipendenti delle presenze ed assenze, conteggiare ferie trasferte e permessi, negoziare e comunicare con i dipendenti dell’azienda. Un lavoro che prevede molta rapidità ma anche precisione ed approfondimenti. Caratteristiche che ho imparato ad affinare sul campo.

Mi ritengo una ragazza molto orientata all’obiettivo, il che a volte è un pregio, a volte un difetto, ma credo che nel tempo sto raggiungendo quello che mi sono prefissata e questo grazie alla mia caparbietà, agli insegnamenti, al supporto d’orientamento e coaching ottenuto durante il Master.
Durante una lezione del Master mi ha colpito questa frase che è diventata un mio mantra: “ il fallimento è una condizione mentale, sente di fallire chi smette di imparare”. Ho imparato che  nella vita non bisogna mai smettere di imparare, io vado a lavoro con la convinzione che imparerò qualcosa di nuovo e quel qualcosa mi servirà per crescere e per raggiungere la mia tranquillità lavorativa.

Ogni mattina mi sveglio sempre con  un obiettivo che devo perseguire, ci sto riuscendo a discapito di tutti quelli che dicono che non c’è lavoro o che c’è la crisi, ma vorrei testimoniare che se uno davvero si impegna, si prepara e si mantiene flessibile può raggiungere grandi mete.
Ho avuto un percorso universitario impegnativo, non mi vergogno, ho impiegato 7 anni per la triennale, non ero una cima, se sono arrivata fin qui e perché ce l’ho messa tutta e il master è stato il mio trampolino, quel qualcosa in più che mi ha fatto entrare nel mondo del lavoro.
Auguro a tutti di raggiungere il vostro obiettivo professionale occorre essere positivi senza farsi abbattere dalle prime difficoltà.  Anche io l’anno scorso ero sfiduciata perché ero disoccupata, ma poi sono riuscita a trovare un lavoro, basta essere convinti delle nostre capacità, lo dice una che crede di essere un passo indietro agli altri.

Grazie a Massimo Perciavalle, Responsabile di Make it So e coach del lavoro, sono riuscita a capire che non devo sottovalutare le mie capacità e che posso mettermi in gioco  sempre, e offrire il mio valore e le competenze acquisite. Quindi oggi vi dico che ce la si può fare!. 

Per maggiori informazioni manda una mail a info@makeitso.it


martedì 10 novembre 2015

Nuovo accreditamento per Make it So

Da settembre 2015, Make it So è accreditato dal MIUR-URS Lazio.Nuovo traguardo importante raggiunto per la Business School di Roma, specializzata nella formazione in aula nell'ambito delle Risorse Umane.

                                                                   
Il MIUR-URS Lazio: Ministero Istruzione Università Ricerca, Ufficio Regionale Scolastico Lazio ha accreditato Make it So come Ente di Formazione: Soggetti accreditati e Associazione qualificata a svolgere corsi al fine della formazione continua.

Il 21 Novembre parte il Corso in Esperto consulente di orientamento scolastico e professionale.
 

Il Corso si pone come obiettivo di abilitarsi ad operare nel settore dell’Orientamento scolastico e professionale.

                                                       
                                                                 
Il corso in Esperto Consulente di Orientamento Scolastico e Professionale è formato da tre moduli ( base, avanzato e laboratoriale) e persegue l’obiettivo di preparare alla professione di consulente per l’orientamento scolastico e professionale, sperimentandone le attività principali dalla progettazione degli interventi alla realizzazione degli stessi, attraverso l’uso di strumenti d'indagine (test di autovalutazione, questionari, colloquio) e diverse tecniche narrative (autobiografia, scrittura creativa, foto linguaggio, visione di filmati.
I partecipanti acquisiranno delle competenze chiave necessarie alla progettazione e alla realizzazione di un progetto di orientamento sia in ambito scolastico che lavorativo.
Il corso è diviso in tre moduli, frequentabili separatamente:

 Professione Orientatore.
 Progettazione e Realizzazione del Percorso.
 La conduzione del gruppo di orientamento: dinamiche di gruppo e tecniche narrative.

Acquisirai conoscenze e competenze specifiche attraverso un approccio esperienziale che utilizzerà il gruppo in formazione come un laboratorio di apprendimento mediante la sperimentazione attiva delle tecniche di orientamento.
Il corso sarà progettato tenendo presente delle singole esigenze dei partecipanti: prima dell’inizio del corso tutti gli iscritti riceveranno una scheda di analisi del fabbisogno formativo per centrare e personalizzare ulteriormente le tematiche del corso alle singole esigenze dei partecipanti.
Si privilegerà il lavoro in gruppo per l’analisi di casi reali e per la progettazione di interventi di orientamento.
Per info: clicca qui
Per iscriversi contattare la segreteria didattica al n. 06.45471749 per richiedere modulo d’adesione. O inviare i propri dati a info@makeitso.it