lunedì 26 giugno 2017

L’intelligenza emotiva come predittore di performance individuale

Il mondo della psicologia del lavoro affronta un tema strategico e di interesse attuale e diffuso per tutte le organizzazioni che è capire il livello di Intelligenza emotiva presente in azienda. Le skills dell’intelligenza emotiva si sono rivelate, infatti, come importanti predittori di performance individuale. Le ricerche condotte in questi anni in tutto il mondo ci dicono che il 54,79% della performance individuale è spiegata dall’ I.E ovvero: più della metà della nostra efficacia personale dipende dalle competenze EmotiveQuesti studi ci riferiscono anche che avere buoni livelli di Intelligenza Emotiva e quindi di performance significa anche avere ottimi livelli di:
- Efficacia: 51,4 %
- Relazioni: 28,6 %
- Qualità di vita: 38,8 %
- Benessere: 16,9 %
Offro un chiarimento sull’ Intelligenza Emotiva: Unione del concetto di Intelligenza (di solito legata al cervello razionale) ed Emotività (termine che fa riferimento più alla primordialità e all’istinto) come la capacità di saper integrare emozioni e pensieri e far dialogare la parte razionale del nostro cervello con quella emozionale.
Chi ha un buon livello di Intelligenza Emotiva sa prendere decisioni maggiormente sostenibili, possiede un buon livello di consapevolezza e sa gestire in maniera efficace le relazioni personali.
Valorizzare le proprie risorse attraverso una maggiore consapevolezza sul tema intelligenza emotiva diventa quindi interessante anche per dimostrare ai propri clienti interni ed esterni che l’azienda è moderna ed è una dimostrazione evidente nel credere al valore delle persone come un vantaggio competitivo che l’intelligenza emotiva permette di raggiungere.
Anche come tema di Talent acquisition piuttosto che di employer branding misurare quanto impatta l’intelligenza emotiva sui risultati della propria azienda, fa scoprire al management quale sono le competenze che differenziano i best performer e poter utilizzare questi dati per la ricerca dei talenti più adatti.Mantenere l’attenzione sull’intelligenza emotiva durante il periodo di reclutamento e selezione ma anche nell’inserimento successivo garantisce, quindi, alla’azienda tassi di successo molto maggiori rispetto ai tradizionali metodi.
Make it So, per tali motivi, ha deciso di puntare sul tema dell’Intelligenza emotiva, come naturale strada per continuare a sviluppare e approfondire le potenzialità dell’essere umano. Abbiamo allora sviluppato una partnership con Six Second, un network internazionale, nato per supportare e sviluppare il potenziale di persone ed organizzazioni attraverso metodologie di change management, leadership development e responsabilità sociale. Ma anche con Connectance network di professionisti creato per generare cambiamento e innovazione dei livelli di management e per disegnare modelli di apprendimento, che fa dll’intelligenza emotiva parte portante.
         
Il modello dell’Intelligenza emotiva cui facciamo riferimento è basato su 3 macro aree e 8 competenze . Ecco brevemente di cosa stiamo parlando: 
La Self Awarenessriguarda il far crescere la consapevolezza di sé, basata sulla conoscenza del vocabolario emotivo e sulla comprensione dei propri pensieri, sentimenti e le susseguenti azioni.
Self Management
riguarda il miglioramento nella gestione di se stessi. E’ il grado di competenza che sulla “navigazione” delle emozioni, e non solo sulla gestione delle stesse. Si focalizza sulla scelta consapevole dei Tuoi pensieri, sentimenti ed azioni.
Self Directionriguarda l’allineamento delle proprie scelte quotidiane con il proprio scopo di vita. Questa serie di competenze aiutano a migliorare il buon senso nel relazionarsi con gli altri attraverso l’utilizzo dell’empatia e la definizione di obiettivi importanti che guidano le decisioni.
Il Questionario SEI è l’unico test costruito sulle specificità del modello teorico di Intelligenza Emotiva di Six Seconds. Il progetto di studio che ha portato alla definizione di SEI è stato lungo e impegnativo al fine di garantire l’affidabilità dei dati grazie alle molte fasi di pre-test che sono state condotte in questi anni.
Se vuoi approfondire i temi di intelligenza emotiva e conoscere lo strumento di autovalutazione SEI ASSESSMENT e certificarti sul suo utilizzo chiedici come fare. 
Clicca qui per saperne di più o scrivici a info@makeitso.it 

Nessun commento:

Posta un commento